Stampa
Visite: 3053
Le azioni che vorremmo realizzare nascono da una riflessione che affonda le sue radici nel contatto personale con persone che soffrono un disagio psichico/malattia mentale. Da una parte non si può pensare di sostenere un malato psichiatrico senza farsi carico di sostenere tutto il nucleo famigliare, dall’altra non è sufficiente agire sulla singola situazione se non ci si adopera per cambiare anche la cultura, la mentalità che aleggia attorno alla malattia mentale, per lo più di pregiudizio, di stigmatizzazione, volta a favorire l’esclusione invece che l’inclusione sociale.
 Ecco allora le azioni che ci prefiggiamo elencate, a titolo indicativo e non esaustivo, nello Statuto:

Questo sito utilizza cookies. Cliccando su OK ne accetti l'uso, per avere maggiori informazioni clicca su PRIVACY POLICY.